Elicina Eco ne basta poca. Sì, ma… quanta?

Dose giusta elicina eco

– La cosmetologa risponde –

D: Buongiorno Dottoressa,
ho 41 anni e sto provando a usare la crema Elicina Eco, mi sembra che possa essere usata come antietà anche per noi “maschietti”.
Le vorrei chiedere: quanta crema va messa sul polpastrello prima di metterla sul viso? E poi come applicarla? Faccio questa domanda perché leggo sempre sul modo d’uso, dite che basta poca crema, ma se ne metto poca come faccio a spalmarla su tutto il volto? Mi può dire esattamente come va messa in maniera ottimale e corretta?
La ringrazio anticipatamente
Saluti,
Giovanni

R: Caro Giovanni,
sembrerà strano ma la dose giusta di Elicina Eco varia da persona a persona.
Innanzitutto, ti consiglierei di scegliere Elicina Eco Plus, più adatta alla tua età. Se invece la tua pelle è abbastanza spessa o grassa puoi utilizzare Elicina Eco, va meglio.
Riguardo la quantità giusta da applicare, l’erogatore aiuta.
Direi una dose (una singola erogazione) se la pelle è umida e se si vuole giusto un velo di crema su una parte del viso, ma per me ad esempio è un po’ pochina.
Due dosi è la quantità minima per una pelle già abbastanza idratata e per coprire il viso.
Tre dosi, cioè tre erogazioni, se si vuole coprire anche il collo o se la pelle è un pochino secca.
Quattro dosi, infine, se è presente anche la barba (che assorbe) o se si vuole un surplus di idratazione.
Non andrei oltre le quattro dosi, ma in effetti non ci sono controindicazioni, perché la formula è molto delicata.
Cari saluti a te e… facci sapere come ti sei trovato con Elicina Eco!

Dott.ssa Diana Malcangi, Chimico Cosmetologa

Vuoi fare anche tu una domanda alla cosmetologa? Contattala qui

Acquista Elicina Eco nel nostro shop ufficiale

Nota/Disclaimer:
I miei consigli, basati sui miei studi di Chimica e Scienze Cosmetologiche e sulla mia esperienza professionale, si riferiscono a problematiche di natura cosmetica. Essi sono da considerarsi indicativi e non intendono in alcun modo sostituire il parere medico.
In caso di patologie, è necessario rivolgersi al proprio medico o a un dermatologo specialista.