Che crema devo usare per la couperose?

crema couperose

– La cosmetologa risponde –

D: Salve, vorrei sapere che tipo di crema andrebbe bene con la cuperose. Grazie. Cari saluti – Cristina

R: Cara Cristina,
la couperose è uno stato patologico della pelle e il cosmetico, per legge, non può vantare requisiti terapeutici. Ma un prodotto efficace come Elicina Eco può sicuramente aiutare nel ridurre l’inestetismo correlato.
Una delle peculiarità della couperose è l’arrossamento cutaneo.

Tra le proprietà più importanti e note della bava di lumaca (ingrediente fondamentale della linea Elicina) c’è la sua azione lenitiva, dovuta alla presenza dell’allantoina associata a collagene, elastina e vitamine C ed E.
L’allantoina ha un’azione calmante sugli ARROSSAMENTI, oltre che cicatrizzante, evidenziata fin dai primi studi sulle proprietà della bava di lumaca. Ciò è un validissimo aiuto nel caso di pelli particolarmente SENSIBILI e SOTTILI, come quelle interessate dalla couperose.
Le vitamine, il collagene e l’elastina, inoltre, hanno un’azione rigenerante e nutritiva che può aiutare la pelle a resistere meglio, ad esempio, agli SBALZI TERMICI (una delle concause della couperose), specie se si utilizza il prodotto in maniera costante.

Nel suo caso, è da suggerire l’utilizzo di Elicina Eco Plus, la formulazione ricca di idratanti ed emollienti, maggiormente indicata per pelli sensibili e tendenti all’arrossamento.
D’inverno va usata due volte al giorno, mentre d’estate va utilizzata solo alla sera (e al mattino suggerisco una crema con protezione solare elevata).
Cari saluti,
Diana Malcangi (Chimico Cosmetologa)

 

Vuoi fare anche tu una domanda alla cosmetologa? Contattala qui

Acquista Elicina Eco nel nostro shop ufficiale

Nota/Disclaimer:
I miei consigli, basati sui miei studi di Chimica e Scienze Cosmetologiche e sulla mia esperienza professionale, si riferiscono a problematiche di natura cosmetica. Essi sono da considerarsi indicativi e non intendono in alcun modo sostituire il parere medico.
In caso di patologie, è necessario rivolgersi al proprio medico o a un dermatologo specialista.
Condividi

Ancora nessun commento.