Smagliature: i rimedi naturali

smagliature rimedi naturali

Smagliature, come eliminarle? Ecco rimedi naturali, gli alimenti e i trattamenti fai-da-te per contrastare le cocciute dame bianche della pelle.

Mi piace pensare che, se ci fosse un Genio della lampada a cui poter chiedere di eliminare un inestetismo cutaneo, molti di noi sceglierebbero le “ostinate” smagliature.
(Personalmente, gli chiederei anche di tenere più ordinate le stanze di casa mia, ma questo è

un altro discorso…)
Visto che però, purtroppo, non disponiamo di tali aiuti soprannaturali, la domanda che sorge spontanea è: cosa si può fare di naturale per eliminare le smagliature?

La buona notizia è che, anche se sono uno degli inestetismi più difficili da eliminare, qualcosa si può fare.
A partire dall’alimentazione e dallo stile di vita.
Piccole e semplici regole e buone abitudini alimentari sono un ottimo punto di partenza per prevenirle: bere tanta, ma proprio tanta, acqua (almeno due litri al giorno, aumentando durante l’estate), ridurre i cibi troppo elaborati, l’alcool e il fumo, elementi che possono ridurre l’assorbimento delle vitamine o aumentare il fabbisogno di antiossidanti per contrastarne gli effetti.
L’insorgenza delle smagliature è associata infatti a uno sfaldamento delle fibre collagene ed elastiche, perciò assumere cibi ricchi di vitamine A, C ed E e antiossidanti può aiutare a mantenere la naturale elasticità della pelle. Pochi sanno, ad esempio, che la vitamina C è il cofattore che supporta la formazione delle fibre collagene. In poche parole, grazie alla vitamina C le fibre si formano più facilmente.

Ci sono per fortuna un bel po’ di cibi che possono aiutarci a mantenere la pelle nel suo miglior stato di funzionalità. L’avocado, ricco di acidi grassi buoni come gli omega-3 e le vitamine A ed E; il melograno, un vero concentrato di salute, con vitamine, minerali e antiossidanti (è difficile da mangiare per via dei semini ma, per chi ha la centrifuga, il succo di melograno che si ottiene è davvero delizioso); le noci, che introducono un forte alleato, lo zinco; più in generale: frutta, legumi, verdure, semi e pesce sono i migliori alleati della pelle, oltre che della nostra salute.

Non va dimenticato che per una battaglia efficace contro le smagliature va aiutata anche la microcircolazione perché, senza un adeguato afflusso sanguigno, non si può avere quel ricambio cellulare che è alla base della riduzione di ogni inestetismo cutaneo. Ben venga il consumo di mirtilli, che aiutano la circolazione periferica e stimolano la diuresi e l’eliminazione dei ristagni idrici; oppure in commercio ci sono diversi integratori per il microcircolo come vite rossa, centella, ginko biloba, rusco.
Un altro minerale utile per stimolare il collagene è il silicio: consiglio il silicio organico contenuto naturalmente nell’estratto di equiseto.

Teniamo poi conto che le cocciute “signore” smagliature sono causate da un repentino stiramento della cute, quindi tenere in forma gli strati muscolari sottocutanei può risultare molto utile per limitare l’insorgere di questo inestetismo. E quindi coraggio, un po’ di attività fisica, leggera ma regolare, fa bene comunque e sempre, al corpo e alla mente… e anche alla pelle!

A livello di trattamenti, si può intervenire dall’esterno. Per la lotta alle smagliature ci vengono incontro olii naturali specifici che possono essere massaggiati sul corpo fino a completo assorbimento: olio di oliva soprattutto, dall’eccezionale potere elasticizzante, ma anche olio di mandorle dolci, nocciolo di albicocca, jojoba, sesamo, germe di grano, rosa mosqueta.
A questi olii base possiamo aggiungere poche gocce di olii essenziali come: lavanda, camomilla, geranio, arancio dolce, sandalo.
Bastano 10 gocce (in tutto) di olii essenziali, diluiti in 50 ml di olio base.
Importante: gli olii essenziali (O.E.) non vanno mai usati puri sulla pelle, vanno sempre diluiti in un olio vettore.
Vi consiglio un olio antismagliature fai da te: 50 ml di olio di oliva a cui aggiungeremo 3 gocce di OE lavanda, 3 gocce di OE camomilla, 2 gocce di OE sandalo, 2 gocce di arancio dolce. Massaggiamo fino a farlo assorbire e ripetiamo per due volte al giorno.
Se facciamo precedere questo trattamento da uno scrub effettuato con un guanto di crine, il risultato sarà ancora più soddisfacente.

Un’altra sostanza che tiro fuori dal mio (e vostro) “scrigno” è il limone, ricco di vitamine e acidi organici. Come si usa? Si taglia una fettina e la si strofina direttamente sulle smagliature.

Attenzione: per le donne in gravidanza, è meglio evitare olii essenziali sulla pelle o assumere integratori di erbe. Consiglio semplicemente l’applicazione quotidiana di olio di oliva per prevenire, e succo di limone per contrastare le smagliature già presenti.

Non dimentichiamo, infine, che la pelle resiste praticamente a tutto, quando è idratata.
E quale migliore idratante di Elicina, che oltre a contenere i mucopolisaccaridi, potente riserva idrica per la pelle, contiene anche pregiate sostanze come acido glicolico, collagene, elastina, vitamine A,C, E, in grado di ridurre visibilmente le smagliature?
La natura ha concentrato in un’unica sostanza, la bava di lumaca, tutto ciò di cui la pelle necessita perché le smagliature non abbiano vita facile.
Approfittiamone: le proprietà di Elicina contro le smagliature sono state testate clinicamente.

Diana Malcangi, Chimico Cosmetologa

Condividi

Ancora nessun commento.