Dopo la gravidanza, la pelle va trattata così

smagliature gravidanza

Dopo la gravidanza è possibile che si verifichi la comparsa di rilassamenti cutanei e smagliature su pancia, seno e fianchi, e sul viso macchie e arrossamenti. Ecco come rimediare.

Ed eccoci qua, nostro figlio è nato, abbiamo il cuore colmo di gioia e di amore e sappiamo che la nostra vita è trasformata… radicalmente!
Adesso abbiamo a che fare con l’allattamento, i nostri ritmi si modificano adeguandosi a quelli del piccolo, e ci ritroviamo il nostro corpo che – ancora una volta – è cambiato.
Certo, le esigenze del nostro cucciolo sono prioritarie rispetto alle nostre, ma è importante cercare di ritagliarci un pochino di tempo per prenderci cura di noi stesse e ritrovare una corretta forma fisica dopo la gravidanza.

Pelle rilassata e smagliature
Il nostro corpo, dicevamo, è trasformato, e di certo l’inestetismo più evidente dopo la nascita di nostro figlio è quello del rilassamento cutaneo: il pancione è cresciuto per nove mesi e la pelle si è estesa di conseguenza. Adesso che abbiamo partorito abbiamo quindi tanta pelle in eccesso sulla pancia. Molto probabilmente notiamo anche la comparsa delle smagliature, tipiche della gravidanza. Cosa possiamo fare per smaltire più velocemente l’eccesso di pelle e contrastare le smagliature?

Innanzitutto, se abbiamo agito per tempo, nutrendo e idratando la pelle ogni giorno, facendo lunghe camminate ed esercizi specifici, e non ingrassando troppo durante la gravidanza, sarà più facile recuperare la forma fisica dopo la nascita del bambino e prevenire smagliature e rilassamento cutaneo.
In un precedente articolo abbiamo parlato dei trattamenti cosmetici da fare durante la gravidanza a livello preventivo: lo trovate QUI.
Dopo la gravidanza, invece, è opportuno iniziare un buon trattamento cosmetico rassodante ed elasticizzante per rimediare alle smagliature e al rilassamento della pelle.
In commercio ci sono molte creme adatte allo scopo, io comunque vi consiglio di utilizzare prodotti naturali con un INCI verde anche dopo la gravidanza, per tutta la fase dell’allattamento (e anche dopo).
Il trattamento ideale per il rilassamento cutaneo è un buon olio vegetale (oliva, argan, mandorle, ecc.) mentre, per le smagliature, è perfetta Elicina ECO crema.
Olio d’oliva ed Elicina Eco si possono anche mescolare, per un effetto sinergico.

Per recuperare la forma fisica e smaltire chili e pancia in eccesso, è essenziale comunque ricominciare a praticare un po’ di attività fisica, a partire dalle due settimane dopo il parto: lunghe passeggiate, magari spingendo la carrozzina, sono l’ideale per riattivare la circolazione e contrastare la ritenzione idrica. Dopo un mese dal parto, si può iniziare a praticare esercizi per gli addominali (e anche per le altre parti del corpo) in maniera graduale.

Dobbiamo ovviamente continuare a mangiare sano anche durante il periodo dell’allattamento. E vi dico anche che è inutile sottoporci a una dieta drastica, che nuocerebbe al bimbo, a noi e alla nostra pelle: scegliamo con cura i cibi, in modo da variarli continuamente; eliminiamo gli alimenti confezionati; riduciamo un po’ il sale e aumentiamo il consumo di frutta e verdura fresche, anche per eliminare dal corpo i liquidi in eccesso.

Allattamento
La boccuccia del nostro bimbo, oltre a succhiare il latte, sottrae anche un po’ di idratazione e di lipidi epidermici, e sul seno si possono formare arrossamenti e ragadi. Se poi laviamo il seno troppo spesso la situazione potrebbe peggiorare.
Perciò, non occorre lavare né sciacquare il seno, prima di allattare. Dopo la poppata possiamo invece sciacquare con un po’ di semplice acqua, asciugare bene e poi applicare un po’ di olio vegetale (olio d’oliva, di mandorle, di germe di grano, ecc.) per ripristinare il livello di lipidi epidermici. L’olio, specialmente quello di oliva, ci aiuterà anche a contrastare le smagliature sul seno.

Inestetismi sul viso: acne, arrossamenti e discromie
E sul viso? Sì, lo so, un disastro. A parte le fortunate che hanno avuto il privilegio di una pelle perfetta durante e dopo la gravidanza, per le altre è possibile che, a causa dei livelli di ormoni (che si modificano moltissimo durante e dopo la gravidanza), compaiano segni e inestetismi sul viso: brufoletti, desquamazioni, arrossamenti, macchie brune (cloasma gravidico), che possono residuare anche dopo.

Per eliminarli, è opportuno scegliere prodotti di qualità ed efficaci che non rilascino sostanze che, attraversando la cute, possono entrare nel circolo sanguigno e poi eventualmente nel latte: il benessere del nostro piccolo deve prevalere su tutto.
Il mercato cosmetico offre una gran varietà di preparati per i segni dell’acne, le iperpigmentazioni, le desquamazioni e gli arrossamenti del viso.

Tra i tanti io sceglierei uno dei prodotti della linea Elicina ECO che, oltre ad essere tra i più efficaci, sono anche formulati con ingredienti naturali, ecologici, dermocompatibili e con un ottimo INCI, e quindi perfetti sia durante che dopo la gravidanza.
I prodotti Elicina ECO contengono bava di lumaca, efficace sui segni dell’acne, gli arrossamenti, la disidratazione e le macchie.

Perché le neo-mamme dovrebbero preferire Elicina ECO rispetto ad altri prodotti?
Perché la bava di lumaca è un prodotto naturale (e non di sintesi).
Perché la crema base, che veicola la bava di lumaca, non contiene parabeni, paraffine, siliconi, profumi.
Perché in Elicina ECO la bava è di elevata qualità e purezza, ed è presente in altissima percentuale (80%)
Perché, a differenza di molti altri prodotti presenti sul mercato, Elicina ECO è sottoposta a prove di efficacia.

Le mamme possono fidarsi di Elicina ECO, è un ottimo rimedio contro gli inestetismi durante e dopo la gravidanza, e rispetta la delicata fisiologia della mamma.

E voi, cosa state facendo per trattare gli inestetismi post-gravidanza?
Aiutate le altre mamme commentando qui sotto oppure nella nostra pagina facebook e nel profilo twitter.

Diana Malcangi, Chimico Cosmetologa

Condividi

Ancora nessun commento.